Il presente regolamento interno costituisce recepimento e parte integrante dello Statuto Societario e potrà essere modificato dal CDA previa approvazione della assemblea dei soci.

Il presente regolamento redatto dal Consiglio Direttivo della “AS Dilettantistica Progetto Farfalla Judo Yama Arashi Nuoro” e approvato durante l’assemblea del 01/11/2014, disciplina le attività che l’associazione sopra citata svolge in conformità allo Statuto Sociale.

L’AS Dilettantistica Progetto Farfalla Judo Yama Arashi Nuoro è una Associazione Sportiva Apolitica, senza scopo di lucro, riconosciuta dal CONI tramite la Federazione Judo FIJLKAM, caratterizzata dalla democraticità della struttura e dalla uguaglianza dei diritti di tutti gli associati.

Essa ha come finalità lo sviluppo e la diffusione dell’attività sportiva dilettantistica connessa alla disciplina delle attività motorie in genere, intesa come mezzo di formazione pscico-fisica e morale dei suoi soci, idonea a promuovere la conoscenza e la pratica del Judo.

L’associazione, per il miglior raggiungimento degli scopi sociali, può svolgere attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento e il perfezionamento nello svolgimento della pratica sportiva della disciplina in questione.

Come da Statuto societario l’AS Dilettantistica Progetto Farfalla Judo Yama Arashi Nuoro considera membri della associazione stessa tutti quei soci che, iscritti e tesserati alla Federazione FIJLKAM, partecipano alle attività sociali, sia ricreative che sportive, svolte dalla Associazione e che dichiarano, con l’accettazione delle norme del presente regolamento interno, di dover operare attivamente con spirito propositivo e collaborativo, svolgendo i compiti loro affidati.

Ai soci è altresì richiesta una condotta morale irreprensibile, civile e sportiva, conforme ai principi di lealtà, probità e rettitudine sportiva con l’obbligo di astenersi da ogni forma di illecito sportivo e da qualsivoglia indebita esternazione pubblica lesiva della dignità, del decoro, del presigio dell’associazione, del CONI e dei suoi organi.

L’atto costitutivo, lo statuto dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Progetto Farfalla Judo Yamharashi Nuoro nonchè lo Statuto che regola le norme generali di attività e tesseramento della federazione Fijlkam sono a disposizione presso la bacheca sita nell’atrio della palestra, per tutti coloro che sono o vogliono diventare soci dell’Associazione.

Coloro che intendono aderire alla Associazione devono:

  • leggere attentamente lo statuto e il suo regolamento interno;
  • inoltrare domanda con gli appositi moduli forniti dalla Associazione, al Consiglio Direttivo corredata dai seguenti documenti: fotocopia del documento di identità (in corso di validità), fotocopia del tesserino Codice Fiscale, fotocopia del certificato medico che attesti l’idoneità alla pratica sportiva (in corso di validità);
  • In caso di domanda di ammissione a socio presentata da minorenni la stessa dovrà essere firmata dall’esercente la potestà paternale. Il genitore che sottoscrive la domanda rappresenta il minore a tutti gli effetti nei confronti dell’Associazione e risponde verso la stessa per tutte le obbligazioni dell’associato minorenne;
  • L’accettazione del presente regolamento interno, quale recepimento e parte integrante dello Statuto Societario, costituisce requisito indispensabile per l’ammissione a socio e per la successiva fase di tesseramento FIJLKAM;
  • Si provvederà quindi al tesseramento del socio presso la Federazione FIJLKAM;
  • L’adesione all’Associazione è a tempo indeterminato, con esclusione di partecipazioni temporanee alla vita associativa, resta salvo il diritto di recesso da parte del socio, senza però avere diritto alla restituzione della quota corrispondente.

Con l’ammissione a socio (come da Statuto Societario) tutti i soci maggiorenni acquisiscono il diritto di partecipazione alle assemblee sociali nonché dell’elettorato attivo e passivo.

Tale diritto verrà automaticamente acquisito dal socio minorenne alla prima assemblea utile svoltasi dopo il raggiungimento della maggiore età.

Le assemblee verranno convocate a mezzo affissione dell’avviso, su bacheche interne alla struttura, almeno dieci giorni prima delle adunanze.

L’assemblea dei soci è il massimo organo deliberativo dell’associazione e rappresenta l’universalità degli associati. Le deliberazioni da essa legittimamente adottate obbligano tutti gli associati, anche se non intervenuti o dissenzienti, ad attenersi alle deliberazioni prese, pertanto chi non aderisce a tal ciò incorre alla decadenza della qualifica di socio.

Non essendo l’Associazione a fini di lucro, il capitale viene investito per  le attività dei suoi soci. Tutte le entrate andranno a costituire il capitale sociale e saranno utilizzate per l’attività sociale e la crescita della Associazione stessa.

I mezzi finanziari della associazione sono costituiti da:

  • quota associativa
  • progetti di attività di JUDO presso scuole o Enti

Le quote associative annue sono dovute indipendentemente da situazioni di fermo volontario (festività, ferie, ecc) e/o forzato (manutenzioni urgenti, allagamenti o quant’altro) dell’associazione e indipendentemente dai giorni di presenza dei partecipanti ai corsi.

Il socio non potrà addurre alcuna giustificazione che lo esoneri al pagamento delle quote, non potrà richiedere rimborsi, fatta eccezione nel caso in cui non ci sia un problema di tipo economico provato dovuto alla perdita di lavoro del socio o del genitore di un minore iscritto alla associazione.

Per quanto sopra, diventando SOCIO ci si impegna a versare tutte le quote stabilite annualmente dal Consiglio Direttivo, rispettando i tempi e le modalità da esso indicati, in conformità con quanto esposto nello Statuto Societario e nel presente regolamento interno.

I soci devono provvedere al rinnovo della quota entro il dieci del corrente mese da saldare pena il richiamo da parte del Presidente sino alla revoca della qualifica di Socio dell’Associazione.

Il socio che commette azioni ritenute disonorevoli, entro e fuori dell’associazione, o che con la sua condotta costituisce ostacolo al buon andamento del sodalizio può essere radiato con delibera della maggioranza assoluta del Consiglio Direttivo.

Ogni socio è responsabile del materiale e dei macchinari utilizzati per gli esercizi e del materiale di uso comune. Ogni trascuratezza che causerà danni agli stessi comporterà, per il suddetto, il versamento della cifra necessaria per un nuovo acquisto.

Se il socio è minorenne risponderanno i genitori o chi ne fa funzione.

Il certificato di Idoneità Sportiva è l’unico che consenta al socio di accedere alle attività sportive. Pertanto, come da norma di legge che attribuisce responsabilità civili e penali alle Associazioni che non fanno rispettare tale regola, il socio sprovvisto di certificato medico o “temporaneamente scoperto” da tale certificazione non potrà essere ammesso all’attività sportiva.

Sottolineiamo l’importanza del rinnovo e della consegna all’Associazione di una copia del Certificato di Idoneità Sportiva entro e mai oltre la data di scadenza dello stesso.

Il doping viola i principi etici dello Sport e nuove gravemente dal punto di vista fisico e morale.

Ogni socio deve personalmente assicurarsi di non assumere alcuna sostanza vietata, inoltre:

  • è tenuto ad un comportamento leale ed onesto con tutti gli organismi costituenti l’associazione;
  • è tenuto ad un atteggiamento propositivo e collaborativo evitando situazioni di tensione, disturbo e divisione;
  • deve impegnarsi a rispettare il regolamento interno e lo statuto;
  • deve impegnarsi ad essere in regola con i pagamenti delle quote associative.

Non sono ammessi pagamenti in contanti a mezzo di contanti per importi superiori a euro 1.000 o a seconda delle disposizioni di legge in termini fiscali. Tali importi dovranno essere saldati all’atto dell’abbonamento stesso in un’unica soluzione con un assegno o bonifico non trasferibile intestato alla AS Dilettantistica Progetto Farfalla Nuoro.

All’interno e all’esterno dei locacli è:

  • vietato fumare
  • vietato consumare alcolici o sostanze illecite
  • vietato introdurre oggetti pericolosi
  • è assoluto divieto introdurre da parte dei minori smartphone e tablet